martedì 30 settembre 2008

Che succede nell'economia?La ricchezza concentrata toglie alla ricchezza diffusa

Questa foto spiega benissimo cosa sta succedendo nell'economia mondiale.
In Italia come nel mondo,sta succedendo che la ricchezza concentrata (di pochi) sottrae soldi e spazi alla ricchezza diffusa (di molti).

--Nell'operazione Alitalia,i debiti sono stati affibiati alla ricchezza diffusa (quella dei molti milioni di contribuenti) per lasciare i futuri guadagni alla ricchezza concentrata (quella dei pochi,in questo caso dei 18 imprenditori).

--Sempre in Italia,la multa di 300.000 euro al giorno che la UE ci da per non aver messo sul satellite Rete4 di Berlusconi,è uno spostamento di soldi dalla ricchezza difffusa (i nostri soldi che potremmo usare per migliorare i servizi) alla ricchezza concentrata (Di Berlusconi) alla quale la ricchezza diffusa paga il conto.

--Ancora in Italia,il governo Berlusconi annuncia prossime privatizzazioni,dalla scuola alla sanità,che si pagheranno con una perdita della qualità e dei soldi della riccchezza diffusa (i milioni di alunni e pazienti,cioè noi tutti) e che porteranno quei soldi alla ricchezza concentrata (le poche migliaia di proprietari di scuole e cliniche private) .

--Negli USA si sta preparando un piano salvaborsa da centinaia di miliardi di dollari per salvare la ricchezza concentrata (quella di poche migliaia di manager e mega-azionisti delle banche ) scaricandone i costi sulla ricchezza diffusa (quella di centinaia di milioni di contribuenti americani,poveri compresi) che pagheranno con tagli e servizi in meno(che quindi dovranno pagarsi privatamente,spostando ancora soldi dalla ricchezza diffusa a quella concentrata).

--In quest'articolo ( http://altromedia.blogspot.com/search?updated-max=2008-05-05T12%3A31%3A00%2B02%3A00&max-results=9 ) avevamo mostrato come fra il 1983 e il 2005 i soldi si fossero spostati dalla ricchezza diffusa (gli stipendi di decine di milioni di lavoratori) alla ricchezza concentrata (quella dei guadagni dei proprietari delle aziende) .

Gli esempi potrebbero continuare a lungo,fatto sta che per ritornare a stare meglio,bisognerebbe invertire la rotta.
La ricchezza diffusa dovrebbe riprendersi una bella fetta dalla ricchezza concentrata,pena una vita sempre più difficile per tutti (e sempre più bella per pochi).

FINE SECONDA PARTE
(prima parte; http://altromedia.blogspot.com/2008/09/usaitaliagbdanimarcalibero-mercato-in.html )

11 commenti:

Pape Satan Aleppe ha detto...

Otiimo! In effetti basterebbe solo quella foto ...

Altromedia ha detto...

@Pape
Grazie,in effetti la foto è molto esplicativa,ma è meglio fare esempi concreti dell'attualità,i concetti si fissano meglio.
Quando vuoi attingere,Altromedia è sempre a disposizzzione,ciao!

Aride ha detto...

Ciao,
mi sono permesso di riportare il tuo post sul mio blog....
Moltissimi complimenti per quello che scrivi.
Se ti interessasse uno scambio link, ne sarei onorato, in caso contrario seguirò comunque questo blog veramente ben fatto.

Altromedia ha detto...

@Aride
Grazie dei complimenti,ma il migliore è utilizzare i contenuti del nostro blog.A questo blog collaborano più persone,e per vari motivi le ultime opinioni sui link esterni era di prendersi una pausa di riflessione.
Comunque il tuo blog mi piace molto,pulito e ampio,sembra quasi una piattaforma Wordpress anzichè Blogspot.
Anche i contenuti non discordano in genere da quello che pubblichiamo noi.
Finita la "pausa" di riflessione ti faremo sapere al più presto,e comunque anche noi ti seguiremo,ciao.

♥gabrybabelle(#..#) ha detto...

mio caro,sfondi una porta aperta,anzi un PORTONE,ma nessuno ci ascolta-Perchè i grandi economisti con i loro paroloni "affondano" nelle trombe di eustacchio,di milioni di imbecilli-Di questa inversione discutevo gia' anni fa,mi davano della catastrofista-Oggi hanno dimenticato le parole di allora,ma si stanno rendendo conto dell'oggi-Di come siamo messi,non capiscono che certe involuzioni sono lunghe,come disse a suo tempo Draghi"Vanno calcolati tempi lunghi,sull'ordinde del trentennio o del 1/4 di secolo"Parole profetiche,cio' che non ebbe il coraggio di dire è che a livello Mondiale ci sono "alcuni personggi"che influenzano il movimento dell'economia nel loro paese a livello esponenziale e ti assicuro che fra loro si conoscono e formano un cricca di associazzione a delinquere,ma la cosa NON è ovviamente ufficiale ma uffciosa,interagendo attraverso molti emissari diversi e diversificati-cosi non si sa come prenderli-Anche se i loro volti e nomi (almeno alcuni)sono noti-notissmi- Gabrybabelle

Sito ha detto...

D'accordo Gabry,anche se non insisteremmo troppo sul discorso dei "personaggi",se no viene fuori ancora la storia degli ebrei o degli ultrapotenti dei complotti e invece qui si tratta di regole del sistema che non funzionano più,e la ricchezza concentrata è anche quella del piccolo capomastro meridionale che fa i soldi su 10 extracomunitari sotto di lui che paga una miseria.
Anche questa è riccchezza concentrata che sottrae a ricchezza diffusa,ciao;-)

il Russo ha detto...

Concordo con tutto, chiusa compresa, ma come invertirla questa tendenza?

Altromedia ha detto...

Russo,l'unica è tenere d'occhio ogni situazione per capire se le risorse si dirottano verso la ricchezza concentrata o la ricchezza diffusa;se i benefici sono per pochi o per molti.
Questo non vale solo a livello nazionale,ma anche locale.
Ad esempio,nel caso di privatizzazione dell'acqua potabile - una brutta prassi che rischia di diffondersi in molti comuni italiani - converrebbe investire come cittadini anche con un piccolo aumento di tributi ma restare proprietari della rete anzichè venderla a una singola azienda che poi manderebbe (come spesso succede) una bolletta doppia o tripla.

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Questo articolo è stato estremamente interessante, soprattutto perché ero alla ricerca di pensieri su questo argomento Giovedi scorso..